Descrizione Progetto

Caregiver workout è un percorso di lezioni di Attività Funzionale Adattata (AFA), per promuovere una sempre maggior sensibilizzazione degli infermieri e degli operatori sanitari, alla prevenzione e sicurezza sul lavoro. I video-corsi vogliono essere uno strumento agile e facilmente praticabile con lo scopo di rendere il lavoro, nelle strutture sanitarie, sempre più sicuro per i lavoratori stessi e gli utenti. La movimentazione manuale di carichi è un’attività che viene svolta in diversi settori lavorativi. 

Le strutture ospedaliere e in generale i luoghi di ricovero e cura, sono gli unici luoghi in cui l’oggetto del sollevamento è un essere umano. 

In questo caso la movimentazione dei carichi assume un significato particolare, che influenza anche i sistemi di prevenzione, i cui effetti ricadono sugli aspetti meccanici (pesi e modalità di presa), sui diversi e possibili di tipi di movimentazione (altezze e distanze) ed infine sugli aspetti relazionali e comunicativi, per i quali il sollevamento non è mai una funzione esclusivamente meccanica, ma si intreccia con i percorsi di terapia, con le condizioni psicofisiche dei pazienti e con le funzioni di cura e conforto.

Le patologie cronico-degenerative della colonna vertebrale sono al 1° posto nella diffusione delle malattie dal lavoro e determinano costi economici e sociali rilevanti in quanto comportano assenze dal lavoro e costi per le cure, cambiamenti di lavoro e invalidità.

I corsi di Caregiver worout aiutano l’infermiere, l’operatore, a migliorare la propria struttura fisica andando a rafforzare l’apparato muscolo-scheletrico, migliorando la stabilità, la postura e la flessibilità. È importante sapere che le vertebre subiscono pressioni e torsioni di una certa entità per questo la loro stabilità è assicurata da un sistema efficiente di legamenti che circondano la colonna vertebrale. I muscoli posteriori sono prevalentemente estensori del rachide e giocano un ruolo importante nell’espirazione ma, soprattutto, intervengono nei meccanismi di stabilizzazione dinamica della colonna, contrastano la forza di gravità principalmente in stazione eretta assolvendo alla loro funzione posturale e di stabilizzazione. I muscoli anteriori flettono il tronco sul bacino e viceversa, aumentando la cifosi dorsale e riducendo la lordosi lombare.

Il corso contiene le seguenti lezioni:

LEZIONI DI POTENZIAMENTO ARTI INFERIORI, ARTI SUPERIORI, SPALLE E BRACCIA:

Utilizzare gli arti inferiori durante lo spostamento di un carico è importante per non sovraccaricare la colonna dorso-lombare mantenendo le ginocchia leggermente flesse o tenendo un piede davanti all’altro imprimendo la spinta nella direzione del movimento e bilanciando il peso.

È molto importante proporre lezioni che hanno come obiettivo l’aumento della forza degli arti inferiori, in questo modo è possibile sorreggere pesi importanti senza gravare sulla colonna vertebrale e gli arti superiori.

Anche gli arti superiori devono acquistare forza per permettere alla zona dorsale alta e alle spalle di mantenere la corretta postura. Stessa cosa per le spalle e di tutto il cingolo scapolo omerale che sono spesso il fulcro di infortuni legati al muscolo sovraspinoso o capolungo del bicipite brachiale.

LEZIONI DI ATTIVITA’ POSTURALE:

in queste lezioni vengono insegnati gli esercizi necessari a mantenere una buona motilità dalla colonna e le posture corrette da adottare durante le attività della vita quotidiana per aiutare infermieri e operatori a costruire un nuovo schema motorio della postura.

Per rispettare il corretto asse vertebrale è necessario far lavorare i corpi vertebrali in compressione con la superficie di contatto più ampia possibile evitando le inclinazioni del tronco.

Più forte è l’inclinazione del tronco, maggiore risulta il carico dei muscoli dorsali e dei dischi intervertebrali. Con la schiena dritta e le ginocchia leggermente piegate il tronco si flette all’altezza delle anche, i dischi non si deformano. Durante lo spostamento di un carico è importante evitare le torsioni del tronco ruotando i piedi.

LEZIONI DI RAFFORZAMENTO DEL CORE:

Addome, fianchi, zona lombare, pavimento pelvico, sono i punti chiave di questa attività. Il centro nevralgico del sollevamento di un carico è dato dal saper contenere il nostro addome. In queste lezioni lavoreremo sulla stabilizzazione, destabilizzazione e tonificazione addominale.

LEZIONI DI ALLUNGAMENTO MUSCOLARE:

Praticare l’allungamento muscolare aiuta a raggiungere un buon livello di mobilità articolare, inoltre, a livello di muscolo scheletrico, lo stretching aumenta la flessibilità e l’elasticità di muscoli e tendini, con un miglioramento complessivo della capacità di movimento.  Inoltre, si tratta di un modo eccellente per prevenire le contratture muscolari e il rischio di traumi muscolari e articolari.

CONTATTACI ORA

Ottieni maggiori informazioni.
Contatta subito un consulente RealVT.

Avendo letto la Privacy Policy, autorizzo a trattare i miei dati personali allo scopo di gestire e rispondere alle richieste inviate.